Category «Medio Oriente»

ASPETTI SHAMANICI NEL CULTO DI GANESHA, IL NUME DALLA TESTA ELEFANTINA, CON PARALLELI IN IRAN, IN GIAPPONE E IN AMERICA

di Giuseppe Acerbi Tutto cominciò da Airāvata, l’Elefante Celeste (delle Nuvole), bianco pachiderma nato dallo sbattimento dell’Oceano di Latte.  Cosa fosse tale oceano non è mai stato ben chiaro agli studiosi d’induismo, ma affrontando il tema senza la solita pregiudiziale accademica – come hanno fatto a suo tempo certuni (1)– arriveremmo a scoprire che il leggendario sbattimento altro …

LA MOGLIE DI DIO: POLITEISMO E CULTO DELLA DEA MADRE NELL’EBRAISMO PRE-MOSAICO

di Lawrence Sudbury Pensare ad un culto della dea madre all’interno della religione ebraica potrebbe a prima vista sembrare completamente insensato: in fondo stiamo parlando della religione monoteistica per eccellenza, che non ammette altra divinità all’infuori di Jahweh e che condanna senza remissione ogni pur velata forma di deviazione politeistica. Le cose stanno certamente così, ma solo se …

LA POPOLAZIONE NORDICA DELL’IRAN ANTICO

  di Hans Friedrich Karl Günther   I persiani sono identificabili verso il 900 a.C. nelle vicinanze del Lago di Urmia, nell’Azerbaigian. Da lì essi si mossero verso l’Iran, dietro a un’altra ondata di popolazione nordica, i medi. I medi appaiono spesso come una stirpe imparentata con quella persiana, quasi fossero una diramazione degli stessi persiani. …

IL RE DEL MONDO

di René Guénon   I – Nozioni sull’«Agarttha» in Occidente   L’opera postuma di Saint-Yves d’Alveydre intitolata Mission de l’Inde, pubblicata nel 1910, contiene la descrizione di un centro iniziatico misterioso indicato col nome di Agarttha; fra i lettori di quel libro, molti probabilmente pensarono che si trattasse solo di un racconto del tutto immaginario, una sorta di finzione priva …

TRACCE DI UN’ANTICHISSIMA ERA NUCLEARE?

di Joseph Robert Jochmans Il concetto dell’atomo ha origine in un’antichità sconosciuta. Lo studioso romano Lucrezio, nel sec. I a.C., scrisse di particelle di materia “che si nmuovono in ogni direzione attraverso tutto lo spazio”. Epicuro (sec. IV a.C.) e Leucippo (sec. V a.C.) accettarono entrambi la teoria atomica, che attribuirono al greco Democrito. Egli …

SULLA GEOGRAFIA DEI VIAGGI DI GILGAMESH

di Emilio Spedicato Dipartimento di Matematica, Università di Bergamo, Italia   Riassunto Si considerano i viaggi di Gilgamesh, descritti nella sopravvissuta epopea di Gilgamesh. Supponendo  l’epopea basata su eventi reali, proponiamo un itinerario di questi viaggi  diverso da quello usualmente considerato. Affermiamo che Gilgamesh puntò al cuore dell’Asia, forse la terra d’origine dei Sumeri, per …

LA FINE DI ATLANTIDE

di Alberto Arecchi Immaginiamo di ritornare indietro nel tempo, 3300 anni fa, intorno all’anno 1300 a.C. (ossia novemila mesi – e non novemila anni – prima di Solone, dalla cui narrazione il filosofo Platone trasse le proprie informazioni su Atlantide). Quello che oggi è il Mare Mediterraneo doveva essere a quel tempo distinto in due …

ATLANTIDE, UNA CIVILTÀ MARINARA CHE UNIVA I CONTINENTI NELL’ETÀ DELL’ORO

di Alberto Arecchi Introduzione Siamo convinti che né le ipotesi di sviluppo di antiche culture umane sul globo in epoche antichissime, né al contrario la negazione di tale possibilità, siano strettamente legate al dibattito su Atlantide, quale è presentata nei testi di Platone. (1) Pertanto, eviteremo d’affrontare argomenti relativi a culture e civiltà estremamente antiche …

TRADIZIONI DI ATLANTIDE. LE MITOLOGIE DEL VECCHIO MONDO SONO IL RICORDO DI ATLANTIDE

di Ignatius Donnelly (1882) Troviamo allusioni agli Atlantidei nelle tradizioni più antiche di molte razze diverse. Il gran re di prima del diluvio, per i musulmani, si chiamava Shedd–Ad–Ben–Ad, ossia Shed–Ad, figlio di Ad, o di Atlantide. Tra gli Arabi, i primi abitanti del loro paese erano noti come Aditi, dal nome del progenitore Ad, …