Monthly archives: settembre, 2017

INSEGNAMENTI ARCAICI CONTENUTI NEI “PURÂNA” E NEL “GENESI”. L’EVOLUZIONE FISICA

di Helena Blavatsky L’autore non può dare troppe prove che il sistema cosmogonico ed antropogonico ora descritto sia realmente esistito, che i suoi archivi siano conservati, e che siano rispecchiati anche nelle versioni moderne delle antiche Scritture. Da una parte i Purâna, e dall’altra le Scritture ebraiche, sono basati sullo stesso schema di evoluzione che, …

STANZA X, LA STORIA DELLA QUARTA RAZZA

di Helena Blavatsky 38. L’origine della Quarta Razza, l’Atlantiana. 39. Le sottorazze della Quarta Umanità cominciano a dividersi e a mescolarsi; esse formano le prime razze miste di vari colori. 40. La superiorità degli Atlantidei su tutte le altre razze. 41. Essi cadono nel peccato e generano figli e mostri. 42. I primi germi di …

I FIGLI DI “DIO” E “L’ISOLA SACRA”

di Helena Blavatsky La “leggenda” riferita in Iside Svelata1 relativa a quella parte del globo che la scienza ora è disposta a riconoscere come la culla dell’umanità — sebbene in realtà non sia stata che una delle sette culle — consiste in questo: La tradizione dice, e gli annali del Grande Libro [il Libro di …

EDEN, SERPENTI E DRAGHI

di Helena Blavatsky Da dove viene l’idea e il vero significato della parola “Eden”? I cristiani sostengono che il Giardino dell’Eden è il santo Paradiso, il luogo dissacrato dal peccato di Adamo ed Eva; l’occultista rifiuterà questa interpretazione letterale, e dimostrerà il contrario. Non occorre credere nella Bibbia e vederci la rivelazione divina, per dire …

LA DOTTRINA SEGRETA E LE STANZE DI DZYAN

di Helena Blavatsky   Introduzione   Fin da quando è apparsa la letteratura teosofica in Inghilterra, si è presa l’abitudine di chiamare i suoi insegnamenti “Buddhismo Esoterico”. E una volta divenuta un’abitudine — come dice un vecchio proverbio basato sull’esperienza di ogni giorno — “l’errore scivola su un piano inclinato, mentre la Verità deve arrampicarsi …

IL SIMBOLISMO DEL GRAAL

di René Guénon Abbiamo appena alluso ai «Cavalieri della Tavola Rotonda»; non sarà fuori luogo accennare qui al significato della «cerca del Graal» che, nelle leggende di origine celtica, è presentata come loro funzione principale; si fa così allusione, in tutte le tradizioni, a qualcosa che, a partire da una certa epoca, sarebbe andato perduto o …

IL MISTERO DEL GRAAL

di Julius Evola (tratto da “Il Popolo di Roma”, 30 marzo 1934) “Venerdì santo. Nella cappella dei Cavalieri del Graal, sul ‘Montsalvat’, Parsifal, il ‘puro eroe’ o ‘puro folle’, fa ritorno. Egli ha superato l’inconsapevolezza inerente alla sua stessa innocenza primitiva. Egli ha resistito alla lusinghe ‘delle fiori’ e di Kundry, la bella creatura del …

LA CORTE DI LUCIFERO, I CATARI GUARDIANI DEL GRAAL

di Otto Rahn ORNOLAC, NEL PAESE DI FOIX La valle del Sabarthès, dove mi sono installato per il momento, è stretta, d’aspetto assai romantico, circondata da alte falesie di calcare fra le quali si aprono la via le acque selvagge dell’Ariège. Questo fiume scende dalla regione del colle di Puymorens – colle molto battuto, all’altezza …

GLI INDOEUROPEI NELL’ANTICA CINA

di Giovanni Monastra Nel terzo libro del suo famoso Saggio sulla disuguaglianza delle razze umane, pubblicato negli anni cinquanta del secolo scorso, Arthur de Gobineau, descrivendo i flussi migratori dei popoli indoeuropei in Oriente, rileva che “verso l’anno 177 a.C. noi intravediamo numerose nazioni bianche dai capelli biondi o rossi e gli occhi azzurri, acquartierate sulle …

UNITÀ E MOLTEPLICITÀ DEL DIVINO NEL RG-VEDA

di Giovanni Monastra Ancora ai nostri giorni si mostra assai radicata l’idea (meglio sarebbe dire: il pregiudizio) che le prime forme di religione abbiano saputo esprimere solo un rozzo e ingenuo politeismo antropomorfico, dal quale furono esenti solo gli Ebrei, l’unico popolo monoteista fin dalle sue origini, secondo un abusato luogo comune. Ora, simili affermazioni provocano a …