Monthly archives: marzo, 2017

I GIGANTI NELLA BIBBIA… E NON SOLO

La storiografia antica di tutto il mondo è piena di leggende e racconti in cui si narra l’esistenza dei giganti. Non esiste un solo Paese la cui cultura antica non li menzioni. Lungo le coste del bacino del Mediterraneo, nel cuore dell’America del Nord e del Sud, nel Tibet, in Oceania, e persino tra gli eschimesi, in tutti questi luoghi così lontani i giganti sembrano aver lasciato traccia della loro esistenza…

LE MURA DEI CICLOPI IN ITALIA

Straordinarie mura in pietra poligonale sono state erette per tutta l’Italia in piena preistoria da un’antica e grandiosa civiltà sconosciuta. Antiche ed incredibili rovine che appaino uniche nel loro genere, a tal punto da venire definite da alcuni moderni ricercatori “fuori dal tempo” per la particolare architettura che sembra davvero impossibile che sia stata realizzata …

IRAM DEI PILASTRI, LA CITTA’ PERDUTA… E RITROVATA?

Parliamo di Ubar Wabar, l’”Iram delle colonne” o dei pilastri, detta anche Aram, Irem, Irum e Erem, soprannominata dal mitico esploratore britannico T.E. Lawrence, l’”Atlantide del deserto”. Si tratta di una leggendaria città perduta della Penisola Arabica le cui antiche vestigia sarebbero situate sotto le insidiose sabbie del deserto del Rubʿ al-Khālī.

L’OSIREION DI ABYDOS, UN MONUMENTO ANTIDILUVIANO

L’Osireion di Abydos è un gruppo di incredibili strutture megalitiche parzialmente sommerse, situate a circa 15 metri sotto il livello del tempio del faraone Seti I, in Egitto. L’Osireion fu scoperto ad inizio ‘900 durante una spedizione archeologica condotta dall’egittologo Flinders Petries, in collaborazione con la studiosa Margaret Murray.

PUMA PUNKU, UNA STRAORDINARIA STRUTTURA FUORI DAL TEMPO

Puma Punku è uno dei siti archeologici più misteriosi ed impressionanti presenti sul globo terrestre. I suoi resti sono situati vicino l’antica città Boliviana di Tiwanaku. Nella lingua locale Aymara, il suo nome significa “La porta del Puma“. Si tratta di una serie di rovine megalitiche, sparse sul terreno praticamente ovunque, come se l’intero complesso …

IL SIGILLO SUMERO VA243

Il sigillo VA/243 è un sigillo accadico del III millennio a.C., oggi conservato al Vorderasiatische Abteilung, un museo statale di Berlino, con la sigla ”VA/243”. Del suddetto sigillo se ne parla e se ne specula ormai da quasi quarant’anni. Tutto iniziò quando nel lontano 1976 lo scrittore Zecharia Sitchin nel suo libro “Il Pianeta degli …